Ripensare la salute oltre l'assistenza sanitaria: una nuova strategia per il mondo postpandemico

Ripensare la salute oltre l'assistenza sanitaria: una nuova strategia per il mondo postpandemico

IL RAPPORTO DELLA COMMISSIONE PANEUROPEA SULLA SALUTE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE, PRESIEDUTA DA MARIO MONTI, RICHIEDE UN CAMBIAMENTO DIROMPENTE NEL MODO IN CUI PENSIAMO ALLA SALUTE, SOSTENGONO DUE COMMENTI ACCADEMICI

Se la pandemia ha insegnato qualcosa, è che “nessun paese può farcela da solo. Abbiamo bisogno di un sistema multilaterale basato su regole in cui tutti riconoscono la loro interdipendenza su questo piccolo pianeta e agiscano di conseguenza”, conclude un commento, pubblicato su The Lancet, sul recente Report della Commissione paneuropea sulla salute e lo sviluppo sostenibile.
 
La Commissione, istituita dall'Ufficio Regionale dell’OMS per l'Europa, composta da esperti di diversa estrazione e presieduta da Mario Monti (presidente della Bocconi ed ex presidente del consiglio italiano e commissario europeo) con il contributo di Aleksandra Torbica (professore associato e direttore del CERGAS alla Bocconi) come suo consigliere speciale, ha ora definito un'ambiziosa agenda per raggiungere un futuro salutare e sicuro per tutti. Nel tentativo di “attingere luce” dalla pandemia, la Commissione formula una serie di raccomandazioni che definiscono una "nuova strategia per la salute e lo sviluppo sostenibile", formulata in 7 obiettivi. La strategia proposta si basa su un'ampia revisione delle prove, risultato di un eccezionale sforzo collettivo di studiosi di tutta la regione paneuropea che hanno consigliato il lavoro della Commissione.
 
"La pandemia ha messo in luce le fratture esistenti nelle nostre società. Soprattutto, il settore finanziario ha capito il costo di non investire nella salute e nella preparazione. Le porte si sono aperte. La lotta per la salute si è estesa oltre i confini dei sistemi sanitari. La questione ora è se la comunità sanitaria coglierà l'opportunità di entrare e impegnarsi", scrive Aleksandra Torbica, in un parere pubblicato su BMJ.
 
La diffusione della SARS-CoV-2 all'uomo è nata, come molte malattie infettive emergenti, all'interfaccia tra l'uomo, gli animali e l'ambiente naturale. Il rapporto, quindi, suggerisce caldamente di adottare la filosofia One Health. One Health è un approccio che riconosce che la salute delle persone è strettamente collegata alla salute degli animali e al nostro ambiente comune. Questo implica che i ministeri della Salute, dell'Agricoltura e dell'Ambiente non possono più lavorare in silos separati, e lo stesso vale per i responsabili delle politiche internazionali che trattano gli stessi argomenti.
 
Il rapporto chiede un cambiamento nella governance globale della salute, nello stesso modo in cui la crisi finanziaria del 2007 ha costretto a cambiare la governance globale dei mercati finanziari.
 
Altre raccomandazioni includono un nuovo trattato sulle pandemie, un Global Health Board, modellato sul Financial Stability Board creato dal G20 dopo la crisi finanziaria globale, e nuove strutture paneuropee, tra cui un Health Threats Council per garantire un impegno politico di alto livello e una rete di sorveglianza sanitaria che abbracci l'intera regione europea di 53 paesi.
 
Il rapporto evidenzia che il sottoinvestimento nell'assistenza sanitaria in tutto il mondo ha mutilato la capacità di reagire a un evento come la pandemia, e che i determinanti sociali della salute, come l'esclusione digitale, sono stati chiaramente rivelati. I sistemi nazionali devono cambiare il modo in cui registrano la spesa pubblica, non riuscendo a riconoscere il valore degli investimenti nel futuro, e devono sistemare la rete di sicurezza sociale che è stata lacerata.
 
Mario Monti, Aleksandra Torbica, Elias Mossialos, Martin McKee, “A new strategy for health and sustainable development in the light of the COVID-19 pandemic.” The Lancet, Volume 398, Issue 10305, 18–24 September 2021, Pages 1029-1031. DOI: https://doi.org/10.1016/S0140-6736(21)01995-4.
 
Aleksandra Torbica, “A paradigm shift in how we think about health is needed if we are to build back better.” theBMJopinion, September 21, 2021.
 
Pan-European Commission on Health and Sustainable Development, “Report - Drawing light from the pandemic. A new strategy for health and sustainable development.” September 2021.
 
Pan-European Commission on Health and Sustainable Development, “Evidence Review- Drawing light from the pandemic. A new strategy for health and sustainable development.” September 2021.

di Fabio Todesco
Bocconi Knowledge newsletter

News

  • Grazie all'economia circolare, tra quattro anni i bus elettrici converranno anche economicamente

    Uno studio del GREEN Bocconi con la collaborazione di ENEL Foundation rivisita i calcoli di convenienza, tenendo conto dei ricavi possibili grazie al collegamento delle batterie alla rete elettrica e alla loro seconda vita  

  • Due decenni di storia della Banca Centrale Europea

    Simone Boldrini, Visiting Student dell'IGIER, racconta di un seminario di Massimo Rostagno (BCE), coautore di Monetary Policy in Times of Crisis  

Seminari

  Novembre 2021  
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          

Seminari

  • Non-Stationary Search and Assortative Matching: TU and NTU
    Applied Microeconomics

    Nicolas Bonneton (University of Mannheim)

    Room AS02, Via Roentgen 1 (floor -2)

  • Gender Equality
    Hybrid Event

    Welcome Addresses: Catherine De Vries, Bocconi University - Joanna Carss, UniCredit Foundation; Introduction: Paola Profeta, Bocconi University; Keynote Lecture: Nava Ashraf, London School of Economics and Political Sciences; Winners of the 2021 Best Pepar award in "Gender Economics" UniCredit Foundation: Giannantonio De Roni, UniCredit-Alexia Delfino, Bocconi University-Francesca Truffa, Northwestern University; Discussion: Massimo Anelli, Bocconi University-Francesco D'Amuri, Bank of Italy   In collaboration with UniCredit Foundation   per informazioni: franca.assirelli@unibocconi.it  

    Aula Magna-Via Gobbi 5